Riflessione milanese: il ritorno.

Vorrei dire qualcosa di me stesso, ma un pudore arcaico, anacronistico, rurale, che fa parte del mio patrimonio genetico, me lo impedisce. Mi apro con chi amo, questo sì, perché presumo mi ami a sua volta, e sia interessato ad ascoltare con mente comprensiva e affettuosa: dialogo come amore, filosofia dell’amore; niente è più bello di questo. Umanità cercando vado!

Ci sono persone che appena le conosci le ami: non ci si può fare niente. Anche prime di vederle si amano. E parlare con una persona così significa ascoltarla col cuore, e con l’anima, e ogni sua emissione di fiato articolato in lemmi, e le coordinazioni, sintassi, reggenti e dipendenti, gli argomenti che spiega, ed il suo sorriso, lo sguardo intenso, ti fanno venire il capogiro. La capa gira vorticosa. Il cuore va su e giù come un pilota acrobatico di aerei. Cosa mirabile!

E che ci vuoi fare? Eros è un dio fondante, arcaico, secondo Esiodo: tutto vince e ci facciamo vincere volentieri da lui, come riconosce il mago mantovano guida di Dante negli Inferi. E tu – e sai che sei tu , quel “tu” – sei quella persona. È amore profondo, serio. E come fai a esprimerlo pienamente? Spesso non si può far altro che lasciare un bacio e una carezza: il corpo è poetico a livelli commoventi. Resta sempre bambino, e vuole coccole.

Studio, come al solito, lavoro, e penso: le mie due amanti sono Poesia e Filosofia. Musica è la terza, ma non meno importante: è astratta, seria, eterea, matematica, ma attenzione! È quella che più ti fa perdere la stessa tra tutte. E poi ci sono le letture, scendendo sulla terra: dovrò leggere un libro che porto nel cuore da secoli, come una promessa: è la “Logica” di Hegel. So che riderò parecchio, perché mi ha sempre divertito Hegel… e devo leggere il nuovo libro di Alessandra Marcotti, e magari recensirlo, perché quando lei scrive, così apparentemente ronzante attorno al miele delle sue locuzioni, leggera e apeggiante, in realtà dice in termini quasi da bambina, semplici, diretti, cose molto profonde. Alessandra è cuore ed emozione; ha un sorriso che non scordi più; corre anche quando è seduta, da tipica milanese iperattiva; è una bella ragazza, bellezza unità ad un intelletto veloce e acuto, così acuto da pungere. E questa ragazza, ecco, è una delle persone che non puoi non amare.

Lei è malata di una malattia che non ha rimedio ai giorni nostri, e sul suo blog (https://alemarcotti.wordpress.com/) tiene una sorta di diario della progressione del male e della sua lotta angelica contro di essa e anche su periodici (https://solamentesm.it/il-tubo-alemarcotti-solamentesm/). È al quarto libro: ne ho letti i primi tre e mi accingo a leggere l’ultimo, che ospita atmosfere, a quanto sento, da giallo o addirittura noir.

Vi invito a seguirla qui, perché è una persona leggiadra, e fa star bene: insegna a vivere, lei che ha a che fare con un morbo terribile, ma che non è riuscito a metterla a terra per niente, la leonessa, lei, Ale, detta Ape.

19 pensieri riguardo “Riflessione milanese: il ritorno.

  1. Non la seguo più credo di non andarle a genio ma rispetto molto la sua malattia che sta combattendo con grande forza. Ce ne fossero di persone così che non lamentano ma descrivono e scrivono per rafforzare la loro idea del “never let me down”

  2. Io sono seguito assiduamente da te, e mi basta, perché te ne intendi di musica. Tanto per iniziare: avrei molti dubbi su me stesso se fossi apprezzato da chi ascolta certi generi musicali; mi chiederei che sto facendo… 😂😂😂

  3. Beh c’è sempre il gusto personale che in ogni caso Sabry ci preserva dai giudizi esterni. Mai perdere i propri gusti…io lo sto capendo solo adesso. Meglio tardi che mai😂

  4. Se l’arte è esperire ed esprimere se stessi, allora scopro che in me stesso c’è una calma a dir poco olimpica, se non siderale 😂

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...